Storia del cibo

Fruire di cibo non alterato, artefattoma pulito, vero, che sia stato coltivato in una terra viva, perché il cibo buono è salute e “non serve solo a chi lo mangia, ma serve alla Terra e a tutto ciò che vive con essa” (Carlo Petrini).

scultura-di-maiale-in-legno

Il sacrificio condiviso del maiale

Il rito del sacrificio del maiale così importante nella società contadina, per secoli è sopravvissuto all’agroindustrialismo che vorrebbe tutto omologato, così il Capodanno si festeggia ancora oggi con un pasto rituale a base di salumi cotti come lo zampone o il cotechino.    
Leggi tutto